Marzo 2016 – Il futuro della Rai è adesso

Prima Comunicazione di Marzo 2016: Servizio di copertina – Il  futuro è adesso.

Campo Dall'orto Prima ComunicazioneNon c’è un minuto da perdere per traghettare la Rai nel nuovo  mondo, avverte Campo Dall’Orto. Ecco le donne e gli uomini chiave e i problemi che dovranno risolvere.
Dichiarazione di Luigi Ricci “Il problema è ce Raitre a differenza di Raiuno e Raidue non ha più un brand riconoscibile e non riconosce il suo pubblico. Una rete che va avanti con o sguardo rivolto indietro, che rimpiange il crollo del muro di Berlino e l’uscita di scena di Berlusconi che ha costituito un grande collante per i suoi avversari. I maggiori ascolti vengono totalizzati da “Chi l’ha visto?”, programma di trent’anni fa seguito da un pubblico femminile di età molto avanzata. Ci sono poi il salotto intellettuale di Fazio, le inchieste della Gabanelli e poco altro, tutti prodotti che, del resto, risalgono al periodo di Ruffini. Andrea Vianello (ex direttore di Raitre: ndr.) ha tentato di fare cose nuove in prima serata e ha cambiato qualche conduttore, ma senza successo”.