Febbraio 2013 – Intervista di Formiche su Mario Monti

7 Febbraio 2013, articolo di Fabrizia Argano su Formiche Da Empy allo spot da nonno. L’operazione empatia di Monti funzionerà?

Dichiarazione di Luigi Ricci su Mario Monti in merito alla partecipazione  al programma “Le Invasioni Barbariche” ed opinione sullo spot elettorale: “L’operazione empatia di Monti a mio parere funziona, lo umanizza, lo rende più vicino all’elettore  Introdurre format tipici della campagna elettorale americana come la ‘pet strategy’, il farsi fotografare con animali, o fare leva sulle mogli, la consorte del Professore compare nello spot, è un fattore elettorale importante”. A questo punto della campagna, sostiene l’esperto, “bisogna lavorare sugli indecisi e per conquistarli possono influire elementi come l’apparire con un cane. L’abbiamo visto con i candidati Usa, da Barack Obama con Bo a Mitt Romney con Seamus. Nel caso di Monti, Trozzy, oltre a rendere il professore più empatico, lo può avvicinare a quel 48% di italiani che possiede un animale e che magari non aveva visto di buon occhio l’ipotesi di tassare cani e gatti paventata dal suo governo a maggio”. Per quanto riguarda la presenza di ieri da Daria Bignardi, “non sarà il punto e mezzo di Berlusconi da Santoro ma il milione e mezzo di persone che hanno seguito ieri le Invasioni barbariche possono muovere qualche decimo di punto, magari motivando proprio gli indecisi”.